Proposte, libri, presentazioni

Carissimi autori,

il costante impegno che abbiamo scelto di onorare per promuovere la cultura letteraria e la saggistica, anche attraverso incontri, presentazioni e dialoghi presso la Libreria degli Asinelli, ci pone di fronte a un problema interessante e, per certi versi, “piacevole”: l’elevato numero di proposte che riceviamo.

Mentre, da una parte, siamo profondamente grati agli autori e alle piccole case editrici per l’interesse e la fiducia che ripongono nella nostra libreria, ci troviamo di fronte alla necessità di gestire ogni richiesta con cura e attenzione, mantenendo sempre il massimo rispetto per il lavoro di ogni autore e di ogni realtà di promozione e diffusione della cultura.

Valutazione dei testi

La valutazione di un testo, soprattutto se in funzione di una eventuale presentazione in libreria, o dell’acquisizione da parte nostra di copie da tenere sui nostri scaffali, è un processo che richiede tempo; talvolta, mesi. Ogni possibilità è attentamente considerata. La gestione di una libreria indipendente (e del nostro piccolo Wise Donkey Bistrot), di una casa editrice, e gli impegni in ambito didattico e laboratoriale della nostra associazione, richiedono tempo e dedizione.

Selezione degli eventi

La selezione degli eventi è basata su un calendario costruito con largo anticipo, in accordo con le tematiche affini allo spirito della nostra libreria, ai gruppi di lettura, ai festival e agli appuntamenti culturali della città.

Tutto ciò, unito alla volontà di non presentare eventi troppo simili tra loro, privilegiando la differenza e la varietà (tematica e di pensiero). Ci fa naturalmente piacere presentare anche appuntamenti di nicchia, benché comporti un ulteriore impegno, al fine di coinvolgere persone interessate a tematiche particolari o rivolte comunque a un pubblico minoritario.

Queste incombenze, e altre che sarebbe tedioso elencare, fanno sì che alcune opere possano essere accolte, altre no. Desideriamo sottolineare, a questo proposito, che l’eventuale mancata risposta o un possibile rifiuto non deve essere interpretato come un giudizio di merito sulla qualità letteraria dell’opera.

La nostra capacità di rispondere è, più semplicemente, limitata dalle molteplici attività che caratterizzano il quotidiano di una libreria indipendente e dal tempo che ci impegniamo a dedicare alla lettura delle opere proposte, per rispetto degli autori.

Il Nostro impegno

Vorremmo poter rispondere personalmente a ciascuno e discutere ampiamente dei lavori, spesso molto interessanti, che ci vengono proposti. Dobbiamo riconoscere, tuttavia, che questo desiderio imporrebbe una minore attenzione nei confronti dei lavori che abbiamo scelto di sostenere, e penalizzerebbe le nostre attività di promozione della Letteratura, della Saggistica, gli altri appuntamenti organizzati (laboratori, workshop), del nostro piccolo (e grazioso) Wise Donkey Bistrot e della associazione «Los Burritos» www.losburritos.it, le cui attività progettiamo e sosteniamo con passione dal 2012.

Si tratta, nel caso de «Los Burritos» di piccole produzioni (libri in alcuni casi artigianali), una piccola casa editrice (Asinelli Editori), una produzione dedicata alle scuole e a un’idea di pedagogia libera (WScuola Edizioni); e poi laboratori, corsi, letture, attività didattiche e di promozione sociale, appuntamenti a favore della cultura letteraria (in senso lato) e di ambiti letterari meno visitati; e, naturalmente, tutto l’impegno profuso per combattere l’abbandono scolare, favorire la cittadinanza attiva e promuovere una vera cultura dell’inclusività e della partecipazione.

Se, quindi, avete inviato una proposta e non avete (o non avete ancora) ricevuto una risposta, ci permettiamo di dirvi che pazienza e comprensione in questo ambito sono da noi molto gradite. Certi che apprezziate il nostro impegno, Vi ringraziamo per l’interesse e la passione che ci dimostrate.

Un invito (rivolto a tutti)

Consideriamo necessario promuovere insieme i valori di una società che, oggi, è senza dubbio ferita. Ci piace pensare che favorire l’acquisizione di un vero spirito critico, combattere il narcisismo fine a se stesso (che così facilmente sembra fare breccia nel vuoto di pensiero) e applicare il filtro, severo ma raffinato, di valide letture, talvolta ciarlando anche fuori dal coro, possa servire a progettare una società diversa, variopinta e più vivibile.

Con stima,
Libreria degli Asinelli